Progetti Internazionali

GL Group, forte della posizione competitiva e dell’esperienza acquisita sul territorio nazionale, si è aperta con slancio al mercato internazionale, valutando con interesse nuovi partners e collaborazioni per la distribuzione e la commercializzazione dei suoi prodotti.

 

Nel 2015 ha concluso un primo contratto di distribuzione in esclusiva per Orbit in Thailandia ed ha avviato un’intensa collaborazione e partnership con l’Università di Shinawatra e con The Shinawatra Group, partecipando ad importanti eventi commerciali e professionali thailandesi.

Shinawatra è un’Università internazionale specializzata in Information Technology, Ambiente, Energia, Amministrazione Aziendale e New Media, con corsi di laurea e post-laurea seguiti da studenti provenienti da 24 paesi. La Siu ha sviluppato competenze in aree di ricerca avanzata finalizzate ad aiutare la competitività nazionale e a ricercare opportunità di business mediante relazioni con lAssociazione delle nazioni del Sud-est asiatico e con la Cina.

 

Nel febbraio 2016, la GL Group, in qualità di partner, ha contribuito a promuovere la collaborazione tra il Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr) e l’Università Shinawatra (Siu), che ha portato alla firma di un accordo congiunto nei settori Agricoltura, Cibo, Ambiente, Scienze Sociali, Tecnologie e Beni Culturali. Con questa firma, nata dalla visita in Italia nel 2013 dell’allora premier, in occasione del 145° anniversario dell’inizio delle relazioni diplomatiche italo-thailandese, le due istituzioni prevedono per il futuro di collaborare anche per il settore delle Smart Cities e dell’Information Technology e di raggiungere risultati commerciali concreti mediante lo sviluppo d’impresa.

 

Nell’area del Middle East, GL Group ha sviluppato un’intensa attività di marketing, attraverso la partecipazione ad eventi e conferenze, che ha portato a sottoscrivere diversi accordi commerciali di rivendita e distribuzione del prodotto ORBIT, con aziende operanti sul territorio come ICT System, per il Regno dell’Arabia Saudita, Gulf Business Machines (GBM) e 5Capitals per EAU, Oman, Qatar, Kuwait, Giordania e Bahrain.